L’app che modifica la realtà

L’app che modifica la realtà

Conoscere il futuro è possibile, grazie a un’app



La fisica quantistica e l’informatica si uniscono

Negli anni 2000 il sogno comune di qualsiasi persona era quello di riuscire in qualche modo ad influire con il proprio pensiero sulla realtà e prevedere cosa sarebbe accaduto dopo aver preso una data scelta. Come ci raccontano i libri di storia al tempo tutto ciò sembrava fantascienza, ed è così strano perché ora, nel 2174, tutto questo è possibile da una settantina d’anni grazie a un’applicazione sviluppata molto tempo fa da un team di web developer e fisici.

YourFuture, questo il nome dell’app, da quando ha stretto una partnership con iOS e Android, è presente come app preinstallata nei nuovi Smartphone. In breve, questa applicazione lavora tramite un complesso algoritmo basato sulla “interpretazione a molti mondi”, sviluppata nel 1957 dai fisici Everett-Dewitt, sostiene che la realtà non è indeterminata ma coesistono su uno stesso piano infinite realtà. Questo vuol dire che quando compiamo un’azione, automaticamente stiamo escludendo tutte le altre realtà che avrebbero potuto presentarsi se non avessimo compiuto quell’azione o ne avessimo fatta una differente. Questa applicazione lavora grazie a dei calcolatori molto potenti e avanzati, che applicando questo algoritmo, sono in grado nel momento del bisogno di presentare sulla schermata dell’utente una serie di opzioni possibili tra cui scegliere quando si trova di fronte a una scelta. Queste opzioni sono corredate di dettagli che indicano ciò che accadrà dopo aver preso quella scelta, i pro e i contro, le cose a cui si dovrà rinunciare per ottenere un certo obiettivo.

Cambia il modo di vivere, si accende il dibattito

Sin dall’esordio di questa applicazione è stato molto acceso il dibattito etico su quanto questa applicazione favorisca una migliore consapevolezza quando si effettuano scelte importanti, dall’altra sponda c’è chi sostiene che snaturi completamente la vita stessa, perché nulla è più lasciato al caso, dato che tutto è prevedibile, attenuando in molte situazioni anche le emozioni quali la sorpresa, che non è più tale vista la capacità profetica dell’applicazione.

Le modalità in cui questa applicazione può essere utilizzata sono praticamente infinite, utilizzabile in tutte le più disparate situazioni di vita quotidiana. Dallo scegliere se andare o meno a sostenere un esame senza aver studiato, sapendo in anticipo quale sia la scelta ottimale, fino a decisioni più importanti come quella di accettare un’offerta lavoro lontano dalla propria città ad esempio.

Il progresso scientifico senza limiti

La scienza ha fatto passi da gigante permettendoci di convivere con tecnologie che hanno radicalmente modificato le nostre abitudini di vita. Tutto questo ha sicuramente un impatto sulla vita sociale, che è condizionata dalle nostre scelte e attualmente da questo algoritmo che le elabora per noi proponendocele in formati “preimpostati”. Non lasciare nulla al caso offre più sicurezza, ma in questo modo siamo sicuri di star vivendo la nostra vita appieno?

Rispondi