Il patto tra Inghilterra e Italia all’insegna dell’arte.

Il Rinascimento italiano risorge a Londra.

Michelangelo & Sebastiano

Sembra che quest’anno Londra vivrà una primavera tutta italiana, i cittadini inglesi potranno infatti godere della presenza di alcune delle opere più famose ed apprezzate di Michelangelo e Sebastiano in una mostra in loro onore. Ad ospitare l’evento, appropriatamente battezzato “Michelangelo & Sebastiano”, sarà il Museo d’arte più rinomato d’Inghilterra: il National Gallery di Londra.

In cosa consiste l’evento?

Dal 15 marzo al 25 giugno 2017 a Trafalgar Square si prevede un evento all’insegna della creatività, della cultura e in nome del Rinascimento italiano. Attraverso circa 70 opere, tra dipinti, sculture, disegni e lettere, verrà celebrato il talento ma soprattutto il rapporto artistico, professionale e affettivo che intercorreva tra i due protagonisti della mostra.
Michelangelo e Sebastiano del Piombo si conobbero a Roma nel 1511, proprio in quel periodo i due iniziarono un cammino di amicizia e collaborazioni artistiche durato 25 anni. Per questo motivo l’esposizione di Londra celebrerà, oltre alle opere, la più semplice e pura forma d’arte: il rapporto umano.

L’ Italia presterà a Londra alcune opere.

Ovviamente per permettere ai londinesi di ammirare alcuni dei più preziosi reperti artistici italiani, non è mancato qualche sacrificio. Il più grande viene sicuramente da Viterbo, una modesta e piacente città italiana che deve parte del suo fascino alla custodia della Pietà di Sebastiano, situata nel museo civico della città. La temporanea assenza del dipinto potrebbe avere conseguenze poco positive su Viterbo, sia da un punto di vista turistico che “morale”. Non è ignoto, infatti, l’orgoglio dei cittadini nel custodire il capolavoro dell’artista Sebastiano.
In ogni caso pare che gli sforzi di Viterbo non saranno vani, a riempire il vuoto lasciato nel museo soccorreranno i media e le forze della comunicazione. A promuovere Viterbo ci sarà infatti la stessa stampa londinese e con essa deriverà una buona pubblicità per la sponsorizzazione della città stessa.

L’ arte: forza unificatrice

I recenti avvenimenti hanno visto l’Inghilterra allontanarsi dall’Unione Europea, ma quando si tratta di arte non sembrano esserci confini, divisioni o astiosità. L’ arte disegna agli uomini come dovrebbero essere: uniti.

                                                                                                                                                                                   Eleonora Postai

Rispondi