Torino: causa-effetto senza causa

Nella notte di sabato 3 giugno, durante la proiezione di Juventus-Real Madrid in Piazza San Carlo a Torino, la folla di tifosi è scappata rapidamente pensando che fosse in corso un attentato. Più di 1500 feriti e altrettante domande senza ancora una risposta.

Tra manifestazioni e possibili tensioni, l’unico nemico da affrontare a Roma è stata la paura

Cinquemila agenti schierati, pericolo di incidenti, black bloc e infiltrati ma c’è stata solo la paura a Roma nel giorno dei sessant’anni dell’UE: hanno manifestato pacificamente le più diverse anime politiche dell’Unione, quelle favorevoli e quelle contrarie a questa Europa.