G7 di Taormina: molto rumore per nulla (o quasi)

La politica è compromesso e il G7 di Taormina l’ha confermato. Trump ha sconvolto gli equilibri diplomatici e terrorismo a parte, il risultato del vertice sono accordi al ribasso sulla crisi dei migranti e sul commercio internazionale mentre è scontro aperto sul riscaldamento globale.

Umberto Bossi (fonte: livesicilia.it)

I secessionisti se ne andranno dalla Lega Nord

Matteo Salvini, con l’82,7% delle preferenze, è stato riconfermato segretario federale della Lega Nord alle primarie del 14 maggio. Con questo risultato inequivocabile, i nostalgici della linea secessionista saranno costretti ad abbandonare il Carroccio.