Il Parco pubblico più bello d’Italia è…

Alla scoperta del Parco pubblico più bello d’Italia!

L’ultima edizione del concorso Il Parco Più Bello d’Italia, l’iniziativa culturale che si avvale del Patrocinio del Ministero dei Beni culturali e del Turismo, del Ministero dell’Ambiente, dell’UNESCO e dell’adesione del Fai, ha selezionato, in base ai suoi canoni artistici, storici e ambientali, come vincitore della sezione Parchi Pubblici, il bellissimo giardino della Villa Durazzo Pallavicini, situato a Genova Pegli (Liguria).

A questo punto, cerchiamo di conoscere meglio le meraviglie di questo parco ligure, ma soprattutto perchè merita il rinomato riconoscimento.

Innanzitutto, bisogna considerare che il parco di villa Durazzo Pallavicini è stato realizzato intorno al 1850, per merito dell’architetto Michele Canzio e il marchese Ignazio Alessandro Pallavicini. Su un percorso – di otto ettari di collina – composto da laghi, cascate, torrenti, piante rare, scorci fiabeschi e incredibilmente romantici, è possibile fare una passeggiata davvero unica ed evocativa dal punto di vista paesaggistico, botanico, culturale, storico e meditativo.

Camminando in questo luogo incantevole, dai toni ottocenteschi, si possono ammirare – tra gli elementi architettonici della Coffee House, del Tempio di Diana, passando per la Pagoda Cinese e sul lago Grande – varietà floreali e faunistiche di grandissima bellezza e pregio come l’araucaria, la rosa banksia, il sughero secolare, le palme esotiche, le bellissime e profumate camelie; gli eleganti cigni, pavoni e altre specie protette.

Proprio per tutte queste caratteristiche uniche, il Parco della villa Pallavicini è considerato uno dei giardini, di periodo romantico, più originali al mondo. Tale riconoscimento è stato accolto con grandissimo entusiasmo da tutta la regione Liguria, ma soprattutto dall’Italia intera, che vede promuovere e acclamare le sue bellezze!

Sara Erriu

Rispondi