8 serie tv per l’estate

Le serie che vi faranno dire addio alla vita sociale estiva

Ah, l’estate… tempo di libertà, sole, avventure. No questa è storia vecchia, la verità è che l’estate regala dei preziosi momenti di tranquillità per divorare nuove serie tv. La fame di trame, personaggi e sensazioni può essere saziata con qualche consiglio su alcune delle serie tv più emozionanti. Così non ti troverai impreparato quando un temporale estivo rovinerà i tuoi programmi con gli amici e ti costringerà a chiuderti in casa. O quando farà così caldo che non potrai nemmeno uscire a prenderti un gelato che non farai nemmeno in tempo a pagarlo prima che si sciolga.

FRIENDS

Serie tv: Friends
I protagonisti di Friends

Partiamo da un classico, per i nostalgici ed i malinconici. La sit-com di 10 stagioni che ruota intorno alla vita e all’amicizia di Rachel, Monica, Phoebe e Joey, Chandler, Ross. Interpretati rispettivamente da Jennifer Aniston, Courteney Cox, Lisa Kudrow, Matt LeBlanc, Matthew Perry e David Schwimmer. Non conoscerla è quasi impossibile, ma rivederla non fa mai male.

SKINS

serie tv: skins
Skins

E’ vero, di serie tv adolescenziali che hanno conquistato la popolarità negli anni 2000 se ne potrebbero citare molte. Ma il clima che si ritrova in Skins è molto singolare e, pur essendo passati anni, non è andato ‘fuori moda’. Molte tematiche giovanili sono state affrontate nel corso delle sette stagioni, tra le quali: sessualità, uso di droghe, malattie mentali e disordini alimentari. Ed i protagonisti hanno saputo attirare l’attenzione dei telespettatori con le loro complicate vicende.

PRETTY LITTLE LIARS

Serie TV: Pretty Little Liars
Pretty Little Liars

Con un salto temporale ai giorni nostri troviamo una delle serie che più ha appassionato negli ultimi anni. La trama caratterizzata da continui misteri e bugie, le storie delle protagoniste cucite sapientemente tra sentimenti e paure. Nulla è stato lasciato al caso, per questo PLL, che in America si è concluso da poco con la settima stagione, ha conquistato gli spettatori di tutto il mondo.

MR. ROBOT

Serie tv: Mr Robot
Elliot Alderson, protagonista di Mr. Robot

Due stagioni, alle quali si aggiungerà presto una terza, con le quali si possono conoscere la mente del protagonista ed il suo rapporto con il misterioso Mr. Robot. Da questi elementi nascono riflessioni crude sull’apatia generale che opprime la società di oggi e non solo. Insomma, una di quelle serie ‘impegnate’ con cui spezzare il ritmo frivolo dell’estate.

SENSE8

Serie Tv: SENSE8
Sense8

Una serie di cui ultimamente si parla molto per la discussa decisione di Netflix di abbandonarla definitivamente dopo la seconda stagione. Le polemiche varie però non devono fermarci dal dedicarle del tempo  perché anche solo la trama è molto interessante. La serie, infatti, tratta di otto sconosciuti in diverse parti del mondo che sviluppano una connessione telepatica fra di loro. Introspezione e una sorta di surrealtà che si mescolano tra di loro.

BLACK MIRROR

serie tv: Black Mirror
Black Mirror

E per chi è ormai dipendente dalle serie “mind-blowing”, come le due sopra, non c’è speranza che esca indenne da Black Mirror. Assoluto capolavoro dell’introspezione e della proiezione di una società ambientata nel futuro ma che rispecchia  i temi del presente attraverso l’uso incondizionato della tecnologia. Tre stagioni con un numero variabile di puntate autoconclusive. Una serie antologica che non ha colpi di scena perché non ti lascia in pace nemmeno un istante. Va oltre le aspettative e l’immaginazione. Peccato non ci sia un foglietto illustrativo con le precauzioni da prendere prima di iniziarla, perché la vostra mente ne rimarrà assolutamente sbalordita.

ORANGE IS THE NEW BLACK

serie tv: orange is the new black
Le donne di Orange is the new Black

Giunto alla sua quinta stagione a giugno, OITNB continua ad incassare successi. Tratto da una storia vera ed ambientato in un carcere femminile, narra della storia di Alex e Piper, due ex fidanzate che si riuniranno e di tutte le altre protagoniste che le circondano. Donne lontane dalle convenzioni estetiche e dagli stereotipi sociali. Attraverso le loro storie emergono tematiche care al mondo LGBTQ ma non solo.  I personaggi si racconteranno poco alla volta, tra attrazione e difficoltà da detenute, e conquisteranno il vostro affetto e le vostre emozioni. Una rappresentazione della vita in carcere che spesso vi farà sorridere, magari peccando di poco realismo, ma da cui ricaverete qualcosa di buono.

GREY’S ANATOMY

serie tv: Grey's Anatomy
Il cast originale di Grey’s Anatomy

Estate, inverno, autunno, primavera: Grey’s Anatomy è perfetto in ogni stagione. Forse non c’era nemmeno bisogno di parlarne, ma come non citare una delle serie tv più longeve? Ben tredici stagioni, parecchi traumi e metà dei protagonisti morti lasciando nelle lacrime gli spettatori più affezionati. Ma andando oltre questa nota di pessimismo: la vita di Meredith Grey ed il mondo che la circonda, un ospedale in cui la vita si incrocia inevitabilmente con la morte, sono parte di una sceneggiatura e di una narrazione in cui tutti noi possiamo rispecchiarci. E forse questa è una degli aspetti più importanti che una serie tv può creare.

Carola Varano

Rispondi