donovan

The Death and Life of John F. Donovan: le immagini dal set

Sono arrivate le prime immagini dell’attesissimo, ultimo lavoro di Xavier Dolan. Sarà il suo primo film in lingua inglese

Sono durate circa un anno e mezzo e sono ancora in fase di ultimazione, le riprese di The death and life of John F. Donovan. 

Il film vanta un cast stellare:  Jessica Chastain, Kit Harington, Ben Schnetzer, Taylor Kitsch, Kathy Bates, Jacob Tremblay, Susan Sarandon, Natalie Portman, Nicholas Hoult e Thandie Newton. 

La pellicola racconta un decennio di vita del protagonista, John F. Donovan, interpretato da Kit Harington. Partendo dalla morte del protagonista e tornando indietro nel tempo, racconta gli incontri che hanno influenzato la sua vita. Sia negativamente che positivamente. 

John F. Donovan è un attore che ha recitato in una serie televisiva drammatica sovrannaturale per adolescenti, Hellsom High. Sarah Gadon interpreta la protagonista della serie, Liz Jones. Le risposte alle lettere dei fan di Donovan, soprattutto quelle di Rupert Tumber (Jacob Tremblay) metteranno in moto la trama del film. 

Il regista spiega: 

“E’ la storia di un bambino che idolatra un attore, Kit è l’eroe fittizio, e il mio film ed [Hellsome] sono costruiti attorno a specifici tropi del cinema americano, come i supereroe e i cattivi”.

Il supereroe è una figura centrale dell’immaginario americano: un uomo comune che all’occorrenza diventa un eroe, il più delle volte improbabile. Un eroe che espia su se stesso le colpe della collettività. Un eroe è quasi sempre marchiato di qualche colpa ed è passivo, perché deve essere controllato da una forza superiore (Dio puritano) in grado di fargli perpeturare il bene. 

Ma quale sarà la colpa del supereroe di questo film? E chi sarà il cattivo che metterà in difficoltà l’eroe mostrando a tutti il suo lato debole? 

La cattiva è interpretata da Jessica Chastain, nei panni di una donna con una rubrica sul gossip che scoprirà le lettere fra i due e le renderà pubbliche.

Cosa avranno di così scandaloso queste lettere? 

“Il suo carattere è puramente malvagio. E questo faceva parte del desiderio di raccontare davvero la storia come se fosse il racconto di un supereroe. Il supereroe è indebitato con il suo pubblico. Deve salvarli dal male, o in questo caso dalla verità. E deve vivere con questa facciata, indossando questa maschera, che in questo caso è la sua sessualità”.- spiega Dolan.

Il focus emotivo del film è la relazione fra Rupert e la madre Sam Turner, interpretata da Natalie Portman. Rupert è un giovane attore, ma sua madre non approva questo suo desiderio di fama. Anche lei era un’attrice che nel tempo è stata rifiutata, delusa, messa da parte e non vuole che il figlio viva gli stessi traumi. 

Di seguito la galleria con le immagini dal set, uscite in esclusiva su COLLIDER :

 

Rispondi