Figlio unico per legge!

In Cina 13 milioni di persone non sono registrate all’anagrafe, vite senza diritti e non riconosciute dal governo. Uno spietato ostracismo che impone alle nascite non programmate l’impossibilità di godere di servizi pubblici, tra cui sanità, istruzione e trasporti.